logo
Il Museo Contadino della Bassa Pavese è stato fondato nel 1984 da un gruppo di cittadini di Santa Cristina e Bissone appassionati di storia e tradizioni locali, in particolare del mondo contadino. La collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha permesso di reperire un immobile dove è collocata l’attuale sede del Museo.

Contatti

Piazza 25 Aprile
27010 Santa Cristina e Bissone (Pv)

Tel. 0382.70121

Cel. 328 2750610

museocontadino@ comune.santacristinaebissone .pv.it
 

La Via Francigena

La Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore promuove il progetto relativo alla “Valorizzazione degli itinerari storici, culturali e religiosi”. La Via Francigena, che collega Canterbury con Roma, dichiarata dal Consiglio d’Europa “Grande Itinerario Culturale”, si estende in cinque Stati Europei ovvero Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Italia e Stato Vaticano. Il progetto inerente la “Via Francigena” riveste un ruolo determinante in termini di recupero storico, culturale e religioso e rappresenta un modello di riferimento nell’ambito della valorizzazione degli itinerari storici, culturali e religiosi. Fra i numerosi documenti e memorie di viaggio che attestano l’antichità di questo percorso, uno dei primi e più famosi è proprio il Diario di Sigerico che intorno al 990, di ritorno da Roma dove si era recato in pellegrinaggio per ricevere direttamente da papa Giovanni VI il “pallio”, o mantello, vescovile, elencò le 79 tappe del viaggio compiuto dalla sede papale fino alla costa atlantica “de Roma usque ad mare”.

Il prezioso manoscritto del X secolo è conservato presso la British Library di Londra.

 

La Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore, nell’ambito delle attività connesse a tale progetto:

1 – ha incaricato l’azienda ItinerAria di effettuare il rilevamento dei dati cartografici e la messa a punto del percorso pedonale della via Francigena. Il principale obiettivo del “CamminaFrancigena”, che si è svolto dal 30 giugno al 30 luglio 2008, è stato il rilevo dettagliato con GPS dell’ultima versione del percorso pedonale della Via Francigena e la verifica nell’ambito della sicurezza dello stesso. I road book, le mappe, le tracce Google Earth e GPS del percorso sono scaricabili gratuitamente nella seguente sezione.

 

Lo scorso 31 luglio 2008 un gruppo di pellegrini che ha partecipato al percorso “CamminaFrancigena” del territorio italiano  è stato accolto e ricevuto dal Ministro Sandro Bondi.

2 –  ha indetto, con la collaborazione della Società Geografica Italiana  il premio “Viaggio in Italia”, con l’obiettivo di far conoscere e promuovere nuove forme di turismo culturale. Il Premio è articolato in due sezioni: in quella giornalistica saranno privilegiati articoli pubblicati dal 15 novembre 2008 al 15 maggio 2009 che vertono sulle tappe dell’antica via Francigena, l’altra sezione, quella letteraria, avrà al suo centro opere che raccontano un viaggio in Italia.

3 – ha siglato, lo scorso 18 dicembre 2008 a Roma, l’accordo con l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) per la  Valorizzazione della Via Francigena. L’accordo, che scaturisce da un’attenta concertazione istituzionale tra l’Associazione e questa Direzione Generale, corona l’intenso lavoro di dialogo compiuto in questi anni dall’AEVF, nata dalla volontà politica e strategica degli Enti Pubblici animati dal desiderio di riscoprire e valorizzare il Grande Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa.

 

L’Itinerario pedonale è disponibile all’indirizzo: http://www.francigenalibrari.beniculturali.it/news1.html

I Nostri Sostenitori