D I A L E T T O   E  D I N T O R N I

 

BREVE DIZIONARIO S.CRISTINA E BISS.

PROVERBI
 

 

I proverbi ad esempio, come tutti sappiamo, sono detti, più o meno brevi, che fissano, in forma tradizionalmente codificata, una norma, una credenza o un dato dell'esperienza. Benché centinaia di proverbi siano di uso comune in tutti i ceti sociali, la loro origine è radicata ed appartiene alla cultura tradizionalmente delle classi subalterne e generalmente esprimono i valori e la visione propri di quella cultura e di quelle classi. C'è che scorge nei proverbi la "verità" e che, per contro, li considera solo formule di comodo (non di rado avviene infatti che gli stessi proverbi si contraddicano a vicenda); a noi piace considerarli piuttosto semi di sapienza popolare e facce di una molteplice verità. Gli argomenti e i temi caratteristici dei proverbi sono numerosi, ma per lo più essi riguardano: il comportamento morale; i rapporti sociali; norme di agricoltura; precetti meteorologici, igienici, giuridici.. La raccolta e lo studio dei proverbi suscitarono vivo interesse fin dall'antichità classica, da Aristotele all'età imperiale romana e numerose raccolte ebbero vasta diffusione nei vari paesi in età medioevale. In Italia varie collezioni furono pubblicate tra il secolo XVI e il XVIII; ma fu nell'Ottocento che la nuova attenzione al folclore e la rivalutazione delle tradizioni popolari favorirono il sorgere di una specifica disciplina e vennero composte le maggiori raccolte. A quanto affermarono gli studiosi, oggi la creazione di nuovi proverbi è un fatto rarissimo. Se è vero che i proverbi riflettono la società, la cultura, la visione del mondo di determinate classi sociali, di determinati luoghi e periodi, perché, attraverso i numerosi proverbi della nostra zona e, particolarmente, del nostro paese, non "rileggerci" un momentino?, perché non fare qualche passo indietro negli anni per riascoltare, magari con sorriso bonario, dalla voce dei nostri cari "vecchi" i loro proverbi? Forse, anche una semplice raccolta di proverbi, come è quella che qui si propone, contribuisce a mantenere vivo un certo nostro patrimonio e ad evitare che la civiltà dei consumi, che ormai ci assorbe per intero, vi stenda sopra il velo dell'oblio.

MANDACI QUALCOSA DI TUO. POESIE, RACCONTI, MODI DI DIRE, PROVERBI, EC. QUELLO CHE VOI PURCHÉ SIA IN DIALETTO E NON DIMENTICARE LA TRADUZIONE IN ITALIANO

EMAIL: museocontadino

home